ONIRICAMENTE – La Newsletter di Febbraio

//ONIRICAMENTE – La Newsletter di Febbraio

ONIRICAMENTE – La Newsletter di Febbraio

Golf

Durante un importante torneo, il grande giocatore di golf Gary Player si ritrovò in una buca di sabbia. Era necessario, quindi, un tiro particolarmente difficile. Ripassò mentalmente il colpo un paio di volte, si concentrò, e la mazza baciò dolcemente la pallina. In uno spruzzo di sabbia, la pallina volò verso il cielo, rimase sospesa per un attimo in aria, cominciò a scendere, rimbalzò due volte e si fermò a mezzo metro dalla buca.
Mentre il campione si dirigeva verso il green, dopo il tiro, uno spettatore gli urlò: “Ehi, Gary, questo è stato proprio un tiro fortunato!”
Gary Player si fermò e si voltò verso l’uomo: “Immagino che tu abbia ragione” – disse – “Ma sai, è buffo: più mi alleno, più divento fortunato.”

* * * * *

Ben ritrovati, cari amici!

Dopo il piacevolissimo Open Day di gennaio, che ci ha dato la possibilità di fare nuove conoscenze e di trascorrere un po’ di tempo prezioso insieme nello yoga, e con tutte le attività “istituzionali” ormai riprese in grande efficienza nel nuovo anno, abbiamo il piacere di invitarvi a un evento speciale, proposto da Alida Costa, insegnante di Qigong Tradizionale e di Zhineng Qigong:

Domenica 25 febbraio 2018, dalle 10 alle 17.30
Workshop di Zhineng Qigong: Emozioni – Come liberarci dall’emozione della paura in ogni sua declinazione

Impareremo a trasformare le emozioni negative in energia (Qi) buona e utile. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, paura e forza di volontà provengono entrambe dai Reni: Ming Men, la Porta della Vita. Attraverso sequenze di suoni, mudra ed esercizi fisici, creeremo le condizioni perché si liberi l’emozione negativa e si trasformi in forza di volontà, aprendo questa Porta.

Quota di partecipazione: 60 euro per chi si iscrive entro il 10 febbraio, 80 euro per le iscrizioni successive. 50% di sconto sulla quota per chi porta un familiare.

È necessaria la prenotazione.

* * * * *

La ricettina

Chi l’ha detto che il minestrone è un piatto noioso e poco soddisfacente, al quale ci rassegniamo solo negli attacchi di salutismo perché ci fa sentire tanto bravi?? Nelle fredde serate di inverno, una zuppa calda è gradevole, ma ci sono comunque dei trucchetti che riescono a rendere più goloso anche questo piatto così semplice o apparentemente povero. Ne condivido alcuni con voi nella mia ricetta, per la quale comunque vale la massima anarchia: a parte gli ingredienti di base, io butto nel pentolone quello che incontro in frigo!

Minestrone ++

Ingredienti:

– cipolla e aglio a volontà

– ortaggi vari: patate, carote, zucchine, rape, cavolfiori, porri, verze, …

– verdure a foglia verde: spinaci, erbette, biete, cavolo nero, …

– avanzi che sarebbe un peccato buttare via, tipo le foglie esterne dure dei finocchi, i gambi dei broccoli, …

– legumi misti: fagioli di ogni forma e colore, ceci, lenticchie, piselli, cicerchie, …

– cereali in chicco, a piacere: orzo, farro, avena, miglio, grano saraceno, amaranto, …

– salsa di pomodoro

– erbe aromatiche: salvia, rosmarino, alloro, … ma anche spezie come curcuma, paprika e coriandolo, per un tocco più esotico

– olio EVO, sale e pepe q.b.

Far appassire con un po’ d’olio nel pentolone cipolla e aglio tagliati a fettine sottili e, dopo qualche minuto, aggiungere le erbe aromatiche tritate (mentre le altre spezie è meglio aggiungerle verso la fine).
Unire i legumi (che avrete precedentemente ammollato per almeno 12 ore, cambiando spesso l’acqua), coprire con circa il doppio dell’acqua e lessare per un’oretta.
Aggiungere i cereali e tutte le altre verdure tagliate a pezzetti abbastanza piccoli, salvo le patate, da lasciare a metà. Aggiungere altra acqua.

Far sobbollire, mescolando di tanto in tanto, finché tutti gli ingredienti risultano morbidini, verificando sempre che l’acqua li copra abbondantemente.
Verso la fine, schiacciare le patate con una forchetta (trucchetto nr.1: così viene una bella cremina) e aggiungere sale e salsa di pomodoro (trucchetto nr.2: arricchisce un sacco il sapore).

Servire con un filo d’olio e, se vi piacciono, lievito alimentare in scaglie o erba cipollina per guarnire.

* * * * *

Nel mese di Febbraio

In inverno ecco qui: fior di spremute, e un sacco di verdure da cui attingere per i nostri Minestroni ++

FRUTTA DI STAGIONE
arance, kiwi, limoni, mandarini, mele, pere, pompelmi

VERDURA DI STAGIONE
barbabietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cipolle, erbette, fave, finocchi, patate, porri, radicchi, rape, sedani, spinaci, verze, zucche

* * * * *

2018-01-29T10:25:33+00:00